Storia

Una torre a Glorenza

La nostra casa, il Flurinsturm, è uno degli edifici più antichi della città di Glorenza. Le fondamenta della torre risalgono all'inizio del XIII secolo e testimoniano una storia molto turbolenta. Sia la torre che il ristorante prendono il nome da un giudice del 14 ° secolo: Flurin von Turm („Flurin della torre “). Quest'ultimo consegnò la torre nel 1382 a Ulrich IV di Mazia, che poté prenderne possesso sotto il feudo del duca Leopoldo III.

Dopo la distruzione di gran parte dell'alta Val Venosta in seguito alla battaglia della Calva, la sede del tribunale di Malles venne trasferita a Glorenza. La torre Flurin fu quindi ampliata e dotata di archi e volte, unici nel loro genere. Alla fine, dopo i devastanti attacchi francesi del 1799, si rese indispensabile istituire un nuovo palazzo di giustizia a Glorenza: il nuovo palazzo di giustizia fu costruito sulla piazza città e la torre Flurin fu trasformata in una prigione. I locali servirono fino al 1931 come prigione del tribunale.

Storia

L'edificio ormai disabitato fu venduto dai Conti Trapp negli anni '50 alla famiglia Prieth, costretta ad emigrare e lasciare la propria casa a Curon per fare spazio alla diga di Resia. A partire dagli anni 60 l’edificio venne utilizzato come edificio residenziale e officina. Il figlio Leonhard Prieth, che ha gestito una falegnameria al piano terra della torre fino al 2018, ha venduto l'edificio alla famiglia Ortler, che ha avviato una completa ristrutturazione della casa ormai fatiscente. Fred Hermann Ortler e suo figlio Thomas hanno aperto e gestiscono il locale di ristorazione dal settembre del 2018.

Storia

Questo sito utilizza dei cookies per scopi funzionali e analitici. Per saperne di più si prega di leggere le nostre disposizioni relative ai cookies. Utilizzando questo sito web l'utente dichiara il proprio consenso a tali disposizioni.